Azione globale

L'azione globale per affrontare le disuguaglianze sanitarie e le disuguaglianze più ampie nelle nostre società è supportata da molte organizzazioni e iniziative.

Disuguaglianze di salute sono presenti in tutto il mondo. Non sono limitati ai poveri Salute nei paesi più poveri e buona salute nei paesi ricchi. A causa della sua universalità, il raggiungimento equità nella salute richiede un'azione internazionale, nonché un'azione a livello locale e nazionale.

 


 

Gli obiettivi delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile

Adottato nel 2015, il Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite (UN SDGs) sono un appello universale all'azione per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e migliorare la vita di tutti, ovunque. I 17 obiettivi fanno parte del 2030 Agenda per lo Sviluppo Sostenibile. Questa agenda definisce un piano di 15 anni per raggiungere gli obiettivi. Ogni obiettivo viene fornito con una serie di indicatori. Questi aiutano a misurare i progressi in ciascuno dei 193 paesi che hanno accettato di lavorare per raggiungere gli obiettivi.

Gli SDGs informano e guidano le iniziative per affrontare le disuguaglianze sociali e sanitarie, a livello globale, nazionale e locale. Un solo obiettivo (SDG3 qualcosa di buono Salute e benessere) si concentra direttamente sulla salute. Tuttavia, ciascuno degli SDG mira ad affrontare il determinanti della salute. Le azioni mirano a sfide globali come la povertà, la disuguaglianza, il cambiamento climatico, il degrado ambientale, la pace e la giustizia. Gli SDGs sono quindi uno strumento utile per affrontare disuguaglianze sanitarie, così come le più ampie disuguaglianze socioeconomiche che stanno alla loro radice.

Illustrazione degli obiettivi di sviluppo sostenibile che sono fondamentali per l'azione globale sull'equità nella salute

Gli SDG e COVID-19

La pandemia COVID-19, con i suoi effetti drammatici sulla salute, la crescita economica, l'occupazione e la povertà, potrebbe mettere a repentaglio i progressi verso gli SDG. L'impatto può essere particolarmente sentito nei paesi in via di sviluppo. Qui, la mancanza di reti di sicurezza e di copertura sanitaria universale potrebbe significare una minore capacità di trattare le persone infette dal virus e di mitigare le ricadute economiche e sociali della pandemia.

In effetti, l'esperienza COVID-19 mostra che i paesi che avevano compiuto maggiori progressi verso gli SDGs sono stati in grado di affrontare meglio la crisi. Ad esempio, i precedenti successi nell'assicurare acqua pulita (SDG6), ridurre il numero di persone che vivono negli slum (SDG11) e ridurre le malattie non trasmissibili (SDG3) rendono più facile mitigare il rischio di contrarre il virus. Inoltre, l'aumento dell'accesso a Internet e smartphone (SDG9) aiuta le autorità a comunicare con il pubblico. Ciò ha portato a un'applicazione più efficace delle misure. Tuttavia, il miglioramento dei sistemi sanitari (SDG3) e dei sistemi di protezione sociale (SDGs1 e 8) ha dimostrato di avere un impatto più significativo sulla capacità dei paesi di affrontare la crisi.

Guardando al futuro

Guardando al futuro, le prospettive per il Sviluppo Sostenibile Obiettivi dopo il 2020 è misto. Per il successo, i paesi devono farlo

  • ridurre al minimo i danni causati da COVID-19,
  • recuperare rapidamente dai danni,
  • resistere e sviluppare ulteriormente i cambiamenti positivi introdotti ai suoi sistemi di assistenza sanitaria, protezione sociale e governance durante la crisi COVID-19,
  • sostenere e rafforzare i guadagni positivi realizzati riguardo agli SDG relativi al pianeta durante la crisi COVID-19; e
  • rilanciare lo sforzo verso lo sviluppo sostenibile.

Misurare i progressi

All'interno dell'UE

Pagina di copertina Sviluppo sostenibile nell'UELa relazione di Eurostat "Sviluppo sostenibile nell'Unione europea" monitora i progressi verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile nell'UE nel 2020. La relazione copre i progressi compiuti dall'UE nel suo insieme, nonché a livello di Stato membro. È disponibile un riepilogo del rapporto Eurostat offre anche molteplici strumenti interattivi che semplificano l'esplorazione dei progressi dell'Unione europea verso gli OSS. Questa pagina offre una panoramica completa ma accessibile dei progressi dell'UE su ogni singolo obiettivo, nonché i suoi singoli indicatori. Altre pagine offrono una panoramica di progressi su ogni SDG per ogni Stato membro europeo o aiutare i visitatori a scoprire cosa significa per loro ogni SDG, sia nel contesto nazionale che europeo.

In tutto il mondo

Ogni anno le Nazioni Unite riferiscono sui progressi compiuti per raggiungere gli SDG, a livello globale e nazionale.

  • È disponibile il Rapporto sugli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite per il 2020 qui.
  • Trova un riepilogo dei progressi globali verso gli SDG che hanno una scadenza per il 2020 qui.

Sono inoltre disponibili i dati sui progressi verso gli SDG.

  • Utilizza questo link per accedere ai dati utilizzati per le relazioni annuali sullo stato di avanzamento.
  • Per i dati e una panoramica dei progressi per paese, utilizzare i profili dei paesi disponibili qui.

 


 

L'Organizzazione Mondiale della Sanità

I Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), un'agenzia specializzata delle Nazioni Unite, mira a ottenere una salute migliore per tutti, ovunque. Lavora con 194 Stati membri, in sei regioni e attraverso più di 150 uffici in tutto il mondo. Grazie alla sua esperienza e al suo riconoscimento, l'OMS è un attore importante nell'informare e coordinare l'azione globale per affrontare le disuguaglianze di salute.

Nel 1948 l'OMS definì la salute come: uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale e non semplicemente l'assenza di malattia o infermità. Ciò rappresenta un passaggio a un approccio olistico alla salute. Questo approccio considera non solo le cause dirette della malattia fisica e mentale, ma anche i determinanti sociali, economici e ambientali che influenzano i risultati sulla salute e sul benessere.

Logo dell'OMS. L'OMS è un partner chiave nell'azione globale per l'equità nella salute

Il Dipartimento dei determinanti sociali della salute dell'OMS

Dipartimento dei determinanti sociali della salute dell'OMS, parte dell'Ufficio globale dell'OMS, guida gli sforzi dell'OMS per affrontare le condizioni sociali, fisiche ed economiche che hanno un impatto sulla salute. Raccoglie e diffonde prove su ciò che funziona per affrontare questi determinanti, assiste le attività di rafforzamento delle capacità e sostiene l'azione.

La Commissione dell'OMS sui determinanti sociali della salute

La Commissione dell'OMS sul Determinanti sociali della salute mirava a sostenere i paesi e i partner sanitari globali nell'affrontare i fattori sociali che portano a problemi di salute e disuguaglianze di salute. Ha accresciuto la consapevolezza dei determinanti della salute e della necessità di creare migliori condizioni sociali per la salute Relazione finale della Commissione è stato consegnato nel 2008.

Obiettivi da triplo miliardo dell'OMS

Triplicare miliardi di obiettiviI Obiettivi del triplo miliardo dell'OMS fissare obiettivi ambiziosi per una salute migliore per miliardi di persone entro il 2023. Funzionano sia come misura del progresso che come strategia politica. Gli obiettivi si concentrano su 1 miliardo di persone in più:

  • beneficiando della copertura sanitaria universale
  • protetto meglio dalle emergenze sanitarie
  • godere di una migliore salute e benessere

Gli obiettivi del triplo miliardo mirano a migliorare in modo significativo la salute grazie all'evidenza interventi, rafforzamento dei sistemi informativi sanitari e sostegno alle politiche di sanità pubblica che adottano un approccio olistico alla salute. La misurazione di questi obiettivi è stata allineata agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Per conoscere i progressi verso gli obiettivi, visitare il Cruscotto da triplo miliardo,

 

Logo dell'ufficio regionale dell'OMS per l'EuropaUfficio Regionale OMS per l'Europa

Lasciando nessuno dietro

WHO Europe's attuale programma di lavoro è chiamato Azione unita per una salute migliore. Il programma definisce le priorità per il periodo 2020-2025 sulla base delle esigenze e delle aspettative dei cittadini da parte delle autorità sanitarie:

  • accesso universale e conveniente alle cure
  • protezione efficace contro le emergenze sanitarie
  • comunità sane che fanno parte di un economia del benessere.

Attraverso il Programma di lavoro europeo, l'OMS Europa mira a sostenere le autorità sanitarie degli Stati membri per soddisfare tali aspettative.

Il programma è stato costruito sul principio di senza lasciare indietro nessuno, integrando così l'azione per affrontare le persistenti disuguaglianze sanitarie nei e tra i paesi nel lavoro europeo dell'OMS.

Le quattro priorità principali del programma sono:

L'Ufficio europeo dell'OMS per gli investimenti per la salute e lo sviluppo

Conosciuto anche come Ufficio WHO di Venezia, il Ufficio per gli investimenti per la salute e lo sviluppo fornisce supporto politico su misura ai paesi per progettare, attuare e valutare politiche multisettoriali sulla salute e l'equità sanitaria. Genera e diffonde conoscenze e assiste gli Stati membri creando partenariati e reti.

Il suo programma di lavoro comprende 3 aree strettamente correlate:

Il rapporto sullo stato dell'equità sanitaria

L'Ufficio dell'OMS di Venezia ha guidato il rapporto dell'OMS del 2019 Rapporto sullo stato dell'equità sanitaria europea. Il rapporto ha identificato le condizioni essenziali necessarie per creare e sostenere una vita sana per tutti. Il rapporto ha esortato i governi a intraprendere azioni politiche per affrontare queste cinque condizioni, che sono:

  • servizi sanitari di buona qualità e accessibili
  • sicurezza del reddito e protezione sociale
  • condizioni di vita dignitose
  • capitale sociale e umano
  • condizioni di lavoro e di lavoro dignitose.

Il rapporto ha fornito la prova che queste condizioni guidano le disuguaglianze di salute in tutti i 53 Stati membri della regione e ha definito soluzioni per ridurre queste disuguaglianze. Era accompagnato da un file relazione sui casi di studio di storie di successo, pratiche promettenti e lezioni.

Organizzazione panamericana della sanità dell'OMS

La Commissione indipendente PAHO sull'equità e Disuguaglianze sanitarie nelle Americhe ha studiato le cause principali delle disuguaglianze sanitarie nelle Americhe e valutato i fattori disponibili che portano alle disuguaglianze sanitarie nelle Americhe. La commissione ha pubblicato il suo rapporto finale contenente 12 raccomandazioni nel 2019.

Nel 2020, PAHO valutato 32 piani sanitari nazionali riferire se e come i paesi delle Americhe integrano i risultati dell'equità sanitaria in linee strategiche di azione nel settore sanitario. Fornisce un'istantanea degli approcci e dei progressi, consentendo la condivisione delle conoscenze tra i paesi sulle opzioni per l'attenzione all'equità nella politica sanitaria. Faciliterà inoltre il monitoraggio futuro delle tendenze nell'integrazione degli obiettivi e degli approcci di equità nella salute nelle politiche.

Sono disponibili ulteriori informazioni sul lavoro della PAHO sull'equità nella salute qui.

Ufficio regionale dell'OMS per l'Africa (AFRO)

Socio ed economico di AFRO Determinanti della salute Il programma fornisce supporto tecnico agli Stati membri e all'OMS per ridurre il divario di equità sanitaria attraverso azioni sui determinanti della salute. Il suo sito web offre una gamma di esperienze nazionali documentate su come affrontare il determinanti sociali della salute, nonché sui progressi verso la Dichiarazione di Rio sull'ambiente e la salute.  


 

Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (UNICEF)

L'UNICEF lavora con governi e partner, compresa la società civile, per realizzare la maggior parte dei suoi programmi. Il suo lavoro si basa sugli obiettivi di sviluppo sostenibile e si occupa sia della salute che dei determinanti della salute. È disponibile una panoramica completa delle attività dell'UNICEF per raggiungere gli SDG qui.

 

 

Strategia sanitaria dell'UNICEF 2016-2030

I Strategia sanitaria dell'UNICEF 2016-2030 stabilisce due obiettivi principali: prevenire le morti materne, neonatali e infantili e promuovere la salute e lo sviluppo di tutti i bambini. Per raggiungere questi obiettivi, l'UNICEF adotta i seguenti tre approcci:

  • Affrontare le disuguaglianze nei risultati di salute
  • Rafforzare i sistemi sanitari, compresa la preparazione, la risposta e la resilienza alle emergenze
  • Promuovere politiche e programmi integrati e multisettoriali.

Sondaggi cluster a indicatori multipli

Utilizzando l'UNICEF supportato Sondaggi cluster a indicatori multipli (MICS), i paesi di tutto il mondo esaminano periodicamente le famiglie per ottenere informazioni sugli indicatori chiave del benessere dei bambini e delle donne. Il sondaggio aiuta i governi a identificare le persone più svantaggiate e bisognose di intervento. Il Ufficio Ricerca Innocenti dell'UNICEF raccoglie una notevole quantità di dati sulla salute e sui determinanti della salute nei bambini e nelle famiglie di tutto il mondo. Sono disponibili dati, articoli di riviste e visualizzazioni di dati qui.  


 

Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP)

UNDP lavora in 170 paesi e territori in tutto il mondo per sradicare la povertà proteggendo il pianeta. Aiuta i paesi a sviluppare politiche, competenze, partenariati e istituzioni forti in modo che possano sostenere il loro progresso. Il suo lavoro è guidato dagli Obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite.

Relatori speciali delle Nazioni Unite

I relatori speciali delle Nazioni Unite esaminano, monitorano, consigliano e riferiscono pubblicamente sulle sfide globali. Il Relatore speciale sulla povertà estrema e i diritti umani e il Relatore speciale sul diritto alla salute fisica e mentale facilitano l'acquisizione della conoscenza e l'azione per l'equità della salute in tutto il mondo.

Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM)

L'OIM è un'Organizzazione delle Nazioni Unite che si dedica a promuovere una migrazione umana e ordinata a beneficio di tutti. Il Divisione Salute della Migrazione fornisce e promuove programmi sanitari completi, preventivi e curativi che sono utili, accessibili ed equi per i migranti e le popolazioni mobili.

 


 

Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE)

L'OCSE è un'organizzazione internazionale che lavora per costruire politiche migliori per vite migliori. Il suo obiettivo è dare forma a politiche che promuovano la prosperità, l'uguaglianza, le opportunità e il benessere per tutti.

Nel campo della salute, OCSE aiuta i paesi a realizzare sistemi sanitari ad alte prestazioni. Lo fa misurando i risultati sulla salute e l'uso delle risorse del sistema sanitario, nonché analizzando le politiche che migliorano l'accesso, l'efficienza e la qualità dell'assistenza sanitaria.

Oltre a rendere disponibili dati completi sulla salute e indicatori sociali ed economici più ampi, l'OCSE pubblica rapporti semestrali su Salute e continua nella regione OCSE.

 

 


 

Altre iniziative e organizzazioni

Salute globale 50/50

Global Health 50/50 è un'iniziativa indipendente basata su prove che mira a promuovere l'azione e la responsabilità per l'uguaglianza di genere nella salute globale. Sostiene una lente di genere, l'uguaglianza di genere e l'equità nella salute al centro di tutto ciò che fa. Funge da canale, riunendo la ricerca accademica, la conoscenza di come può avvenire il cambiamento delle politiche e il sostegno per cambiare la politica e la pratica.

Tra le altre risorse, Global Health 50/50 offre a Indice di genere e salute, un intervallo di guide pratiche per affrontare le disuguaglianze di genere nella salute e a kit di strumenti di autovalutazione. Individuare il database delle risorse qui.

L'Unione internazionale per la promozione della salute e l'educazione (IUHPE)

I IUHPE la missione è promuovere la salute e il benessere globali e contribuire al raggiungimento dell'equità nella salute tra e all'interno dei paesi. IUHPE è una rete globale indipendente impegnata a migliorare la salute e il benessere attraverso l'istruzione,

azione comunitaria e sana politica pubblica.

IUHPE lavora specificatamente sui temi delle malattie non trasmissibili, dello sviluppo sostenibile, dei determinanti sociali della salute e la promozione della salute sistemi. Fornisce specificamente conoscenze, risorse e strumenti per quelle organizzazioni che lavorano su questi argomenti.

L'iniziativa per l'equità sanitaria

I Iniziativa per l'equità sanitaria mira a coltivare e alimentare una nuova generazione di leadership e a costruire una comunità collaborativa per promuovere l'equità nella salute nel sud-est asiatico e in Cina. Il programma di borse di studio riunisce professionisti di una vasta gamma di settori e discipline per promuovere la prossima generazione di leadership nella difesa della giustizia sociale.

Università di equità sanitaria globale

Con sede in Ruanda, L'University of Global Health Equity promuove la prossima generazione di professionisti sanitari globali. Mira a creare leader e operatori del cambiamento che si sforzano di fornire servizi sanitari più equi e di qualità per tutti. I programmi sono offerti agli studenti che hanno esperienza come professionisti (sanitari), ricercatori e esperti di sanità pubblica e politiche per garantire che gli studenti comprendano la complessità dell'erogazione dell'assistenza in tutti i contesti.


 

Premere Invio
Seguici
Su Facebook
Su Twitter
Su GooglePlus
Su Linkedin
Su Pinterest
Su Rss
Su Instagram

Il contenuto di questo sito Web è tradotto automaticamente dall'inglese.

Sebbene sia stato compiuto ogni ragionevole sforzo per fornire traduzioni accurate, potrebbero esserci degli errori.

La mappa interattiva e il glossario non possono essere tradotti in un'altra lingua.

Siamo spiacenti per l'inconveniente.

Iscriviti alla nostra mailing list

 

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Si è verificato un errore durante il tentativo di inviare la richiesta. Per favore riprova.

Sarai iscritto alla newsletter mensile "Health Highlights" di EuroHealthNet che copre l'equità nella salute, il benessere e le loro determinanti. Per saperne di più su come trattiamo i tuoi dati, visita la sezione "privacy e cookie" di questo sito.

Iscriviti alla nostra mailing list

 

Ti sei iscritto con successo alla newsletter

Si è verificato un errore durante il tentativo di inviare la richiesta. Per favore riprova.

Sarai iscritto alla newsletter mensile "Health Highlights" di EuroHealthNet che copre l'equità nella salute, il benessere e le loro determinanti. Per saperne di più su come trattiamo i tuoi dati, visita la sezione "privacy e cookie" di questo sito.