The Data Divide - Atteggiamenti del pubblico nell'affrontare le disuguaglianze sociali e sanitarie nella pandemia COVID-19 e oltre

La pandemia COVID-19 ha sconvolto il modo in cui viviamo, lavoriamo e interagiamo con i servizi principali, inclusa in particolare l'assistenza sanitaria, in quanto "prima linea" nella risposta alla pandemia. E c'è stato un cambio di paradigma nell'adozione della tecnologia durante la pandemia. Il pubblico ha aumentato il proprio uso della tecnologia, poiché le misure di emergenza hanno costretto la società e l'economia a diventare più dipendenti e mediate dalle tecnologie digitali e dalle infrastrutture di dati.

La base di prove dimostra sempre più che alcune persone e gruppi sono stati "lasciati indietro" Salute e le disuguaglianze sociali si sono acuite. Come parte di una partnership con la Fondazione per la salute esplorando come l'adozione accelerata di tecnologie e sistemi basati sui dati durante la pandemia possa aver influenzato le disuguaglianze, il Istituto Ada Lovelace ha incaricato Survation di condurre un sondaggio telefonico e rappresentativo a livello nazionale su 2,023 adulti britannici britannici, per esplorare l'atteggiamento del pubblico nei confronti di una serie di tecnologie implementate durante la pandemia COVID-19 per i risultati di salute, comprese app per la salute mentale e fisica, app per il monitoraggio dei sintomi , app per la ricerca di contatti digitali e passaporti per i vaccini. Questo rapporto riassume i risultati dell'indagine.

Trova il rapporto e maggiori informazioni qui. 

Tipologia
Politica e analisi delle politiche, ricerca
Tema
Malattie trasmissibili, digitale, ehealth e mhealth, digitalizzazione, health literacy, salute mentale, dipendenza
Paese
United Kingdom
Livello
il
Anno
2021


Torna al database