Politiche e strategie per promuovere l'equità sociale nella salute

Politiche e strategie per promuovere l'equità sociale in Salute era un documento di base della Strategia dell'OMS per l'Europa, pubblicato nel 1991. Il documento si proponeva di sviluppare ulteriormente la discussione sul miglioramento equità nella salute delineando un approccio strategico.

Il documento è più noto per aver introdotto per la prima volta il modello arcobaleno di Dalhgren e Whitehead che concettualizza il determinanti della salute. Il modello mappa la relazione tra l'individuo, il suo ambiente e la salute. Al centro del modello c'è l'individuo che possiede caratteristiche individuali, e spesso fisse, come l'età, il sesso e le caratteristiche costituzionali. L'individuo è circondato dalle varie sfere che hanno un impatto sulla salute e che sono teoricamente modificabili dalla politica. Questi includono l'individuo stile di vita fattori, influenze della comunità e condizioni di vita e di lavoro. I determinanti della salute, come il fumo, i livelli di istruzione e la povertà si trovano all'interno di queste sfere.

Il modello Rainbow enfatizza le interazioni: gli stili di vita individuali sono incorporati nelle norme e nelle reti sociali e nelle condizioni di vita e di lavoro. Questi a loro volta sono legati al più ampio ambiente socioeconomico e culturale.

I determinanti della salute che possono essere influenzati da decisioni individuali, commerciali o politiche possono essere fattori di salute positivi, fattori protettivi e fattori di rischio

Trova il documento di base dell'OMS Politiche e strategie per promuovere l'equità sociale nella salute qui

Il modello viene ulteriormente elaborato in un report chiamato Strategie europee
per affrontare le disuguaglianze sociali in salute - parte 2, dall'OMS Europa. Trova quel rapporto qui.

Tipologia
Documento dell'organo statutario governativo / istituzionale / della sanità pubblica, analisi delle politiche e delle politiche, ricerca
Tema
Ambiente costruito (alloggi, trasporti, pianificazione urbana), occupazione, salute sul lavoro, educazione degli adulti, occupazione giovanile, sicurezza finanziaria, protezione sociale, inclusione sociale, accesso alle cure, povertà, governance, salute in tutte le politiche, economia del benessere, impatto sulla salute Valutazione, sviluppo sostenibile, gruppi che soffrono di vulnerabilità: donne, minoranze etniche, LGBTI +, migranti, disabilità, sistemi e servizi sanitari, assistenza sanitaria di base, sistemi integrati, servizi di prevenzione, forza lavoro sanitaria, salute materna, prenatale, condizioni infantili , salute degli adolescenti, istruzione, malattie non trasmissibili, alcol, alimentazione, obesità, cancro, fumo, attività fisica
Paese
Europa
Livello
Europea, Internazionale, Nazionale
Anno
prima 2010


Torna al database