Il livello di spirito: perché società più eque quasi sempre fanno meglio

Il livello di spirito: perché società più eque quasi sempre fanno meglio è stato pubblicato nel 2009. Scritto da Kate Pickett e Richard Wilkinson, il libro evidenzia gli "effetti nocivi che la disuguaglianza ha sulle società: erodendo la fiducia, aumentando l'ansia e la malattia, (e) incoraggiando il consumo eccessivo". Mostra che per ciascuno di undici diversi Salute e problemi sociali: salute fisica, salute mentale, abuso di droghe, istruzione, reclusione, obesità, mobilità sociale, fiducia e vita di comunità, violenza, gravidanze adolescenti e benessere dei bambini, i risultati sono significativamente peggiori nei paesi ricchi più disuguali.

A settembre 2012, il libro aveva venduto più di 150,000 copie in inglese. È disponibile in 23 edizioni straniere.

Può essere una raccolta di diapositive Powerpoint riguardanti The Spirit Level scaricato qui.

 

Trova ulteriori informazioni, compreso un primo piano di ciascuno degli undici problemi di salute e sociali, qui.

Tipologia
Documento ONG / società civile, analisi politica e politica, ricerca
Tema
Ambiente costruito (alloggi, trasporti, pianificazione urbana), malattie trasmissibili, occupazione, salute sul lavoro, educazione degli adulti, occupazione giovanile, ambiente, cambiamento climatico, sicurezza finanziaria, protezione sociale, inclusione sociale, accesso alle cure, povertà, governance, salute in tutti Politiche, economia del benessere, valutazione dell'impatto sulla salute, sviluppo sostenibile, gruppi vulnerabili: donne, minoranze etniche, LGBTI +, migranti, disabilità, sistemi e servizi sanitari, assistenza sanitaria di base, sistemi integrati, servizi di prevenzione, forza lavoro sanitaria, salute materna, prenatale, condizioni infantili, salute dell'adolescente, istruzione, salute mentale, dipendenza, malattie non trasmissibili, alcol, nutrizione, obesità, cancro, fumo, attività fisica
Paese
Europa, Regno Unito
Livello
Europea, Internazionale, Locale, Nazionale, Regionale
Anno
prima 2010


Torna al database